Medjugorje

Medjugorje ( Međugorje ), piccolo villaggio dell’Erzegovina, parte meridionale della federazione della Bosnia ed Erzegovina. Il villaggio è una frazione del comune di Čitluk. Medjugorje è situato alla base di due colline il Podbdro e il Križevac da cui il nome Medjugorje che si significa appunto “in mezzo a due colline”.

Le apparizioni di Medjugorje

Il 24 Giugno 1981 e nei giorni seguenti alcuni ragazzi del posto, tra lo stupore e l’incredulità generale, riferirono di avere avuto una visione della Gospa, Madonna in lingua croata. Pochi giorni più tardi tutti e sei , quattro ragazze e due ragazzi, il più piccolo aveva 10 anni, furono arrestati dalla polizia jugoslava irritata per le loro affermazioni. Sottoposti a un esame psichiatrico vengono giudicati sani di mente e rilasciati, ma solo per essere arrestati di nuovo due giorni dopo e essere nuovamente sottoposti ad analogo trattamento all’ospedale psichiatrico della vicina Mostar. Di nuovo giudicati sani di mente vengono rilasciati. 
Nel Frattempo il 28 Giugno da diecimila a quindicimila persone si erano radunati assieme a loro sul Podbdro per l’apparizione della Vergine.
Seguono diversi altri tentativi della polizia e collaboratori dei servizi segreti per contrastare quanto stava avvenendo. La strada di accesso al Podbdro viene chiusa dalla polizia. Padre Jozo Zovko, capo della comunità francescana di Medjugorje, che aveva cercato di proteggere i ragazzi dalla polizia, viene arrestato e condannato a otto anni di carcere. 
Dopo circa un’anno e mezzo dall’inizio delle apparizioni, padre Jozo viene rilasciato. In seguito al crescente ininterrotto numero di visitatori e pellegrini internazionali che arrivano a Medjugorje, la polizia smette di contrastare le attività dei veggenti a Medjugorje.
Dopo questi fatti i sei veggenti affermano di avere regolari apparizioni della Madonna che ormai durano da oltre trentacinque anni.

Il punto di vista della Chiesa

Fin dall’inizio quanto avvenuto a Medjugorje ha destato reazioni contrastanti da parte della Chiesa. Infine Papa Benedetto VI il 17 marzo 2010 istituì una commissione, presieduta dal cardinale Ruini, per investigare sulle apparizioni di Medjugorje.
Nel 2016 giunse alla conclusione con il riconoscimento della soprannaturalità delle prime sette visioni nel 1981 come riporta un articolo de La Stampa : 
“I membri e gli esperti si sono espressi con 13 voti a favore del riconoscimento della soprannaturalità delle prime visioni. Un membro ha votato contro e un esperto ha espresso un voto sospensivo. La commissione sostiene che i sei ragazzi veggenti erano psichicamente normali, sono stati colti di sorpresa dall’apparizione, e in ciò che raccontano di aver visto non c’è stato alcun influsso esterno da parte dei francescani della parrocchia o di altri soggetti. Hanno resistito nel raccontare quanto avevano visto nonostante la polizia li avesse arrestati e minacciati di morte. “ La Stampa Online
Riguardo alle apparizioni successive lo stesso articolo continua riporta le perplessità e i dubbi della commissione che pur riconosce gli enormi frutti spirituali che Medjugorje ha prodotto sotto forma di migliaia e migliaia di pellegrini.

La decisione di Francesco e le conclusioni dell’inviato

Come riporta l’articolo sopra citato de La Stampa : “Il Papa, dopo aver esaminato la relazione Ruini e i pareri dei membri della Congregazione per la dottrina della fede ha deciso di affidare all’arcivescovo polacco Henryk Hoser, una missione da «inviato speciale della Santa Sede» per «acquisire più approfondite conoscenze della situazione pastorale» a Medjugorje e «soprattutto, delle esigenze dei fedeli che vi giungono in pellegrinaggio» per «suggerire eventuali iniziative pastorali per il futuro»” 
Agli inizi di dicembre 2017 Hoser ha riportato le conclusioni della sua missione a Medjugorje, affermando che : “«Da oggi, le diocesi e altre istituzioni possono organizzare pellegrinaggi ufficiali. Non ci sono più problemi – ha detto Hoser nell’intervista – Ma questa decisione dovrà essere presa dal Papa. Il dossier si trova ora negli uffici della Segreteria di Stato. Credo che a breve la decisione finale sarà presa»”
.  La Stampa Online
La conclusione di Hoser non si discosta dalle conclusioni a cui era pervenuta la commissione presieduta dal Cardinale Ruini, ma afferma che Pellegrinaggi di Preghiera a Medjugorje possono essere organizzati dalle diocesi. Vedi anche il video sottostante per un maggiore approfondimento.

Medjugorje Bosnia Erzegovina Villaggio
Medjugorje Bosnia Erzegovina Villaggio ( foto By CJ [CC BY 2.0 ], via Wikimedia Commons from Wikimedia Commons
Per chi volesse approfondire forniamo alcuni video e indirizzi internet che forniscono informazioni più dettagliate su quanto avvenuto a Medjugorje di quelle contenute in questa pagina.
Non ci prendiamo responsabilità per i contenuti che andranno verificati dai lettori stessi.
I Veggenti
Le prime apparizioni

Sito Ufficiale della Parrochhia di Medjugorje